You are currently viewing Lettura dell’opera di Grigori Grabovoi: Esercizi di concentrazione e di espansione della coscienza 8e giorno del mese

Lettura dell’opera di Grigori Grabovoi: Esercizi di concentrazione e di espansione della coscienza 8e giorno del mese

8e giorno del mese

Oggi imparerete a gestire gli avvenimenti che vi concernono e le loro conseguenze.

Immaginate che siete seduti al bordo di un lago, guardate un battello a motore che aumenta la sua velocità. Davanti al battello, l’acqua é calma, ma dietro appaiono le onde.

Le onde sono la conseguenza del movimento del battello.

Guardate una foglia che si posa su un albero.

Questa foglia può ugualmente essere considerata come una conseguenza dell’esistenza dell’albero. Tutto ad un tratto, le nuvole si uniscono e le prime gocce di pioggia cadono sulla terra.

Queste ultime possono essere viste come la conseguenza dell’esistenza delle nuvole. 

Intorno a voi, potete trovare degli esempi simili.

Osservate un fenomeno e concentratevi su una delle sue conseguenze ed ora nella vostra coscienza l’avvenimento desiderato e si realizzera’.

Questa tecnica di gestione e molto efficace. Grazie ad essa, è possibile modificare gli avvenimenti  passato. 

Serie di 7 cifre per questo esercizio.

1 5 4 3 2 1 8

serie di nove cifre per questo esercizio

9 8 4 3 0 1 2 6 7

Potete vedere come la curva infinita del numero 8 costituisce un legame fra il mondo che voi avete incontrato nel corso dei 7 giorni precedenti.

Quando il vostro mondo si riunirà l’infinito con tutto il mondo, potete constatare che la gioia riempirà la vostra anima che percepirà allora la felicità dell’insieme dei mondi.

Se  percepirete ogni particella del mondo come una manifestazione della gioia di tutto l’essere, realizzerete che la gioia è Eterna tutto come lo é il benessere.

In questo stato d’essere, alzate le mani verso il cielo riceverete la benedizione di Dio che vi chiama dall’Eternità.

Guardate l’Eternità là dov’e essa si trova.

 Guardate l’Eternità là dove non è.

Guardate l’Eternità là dove esiste da sempre ed esisterà per sempre, e vedrete il Creatore dell’ Eternità là dove essa si trova invisibile dal punto di vista di un’altro.

Quando sarete  pronti ad osservare l’Eternità, e a crearla, sarete Eterni.

 Voi siete un creatore a l’immagine e la somiglianza di Dio, e l’Eterno a sua somiglianza.

Creando l’Eternità voi vi create voi stessi, voi siete il Creatore dell’Eterno così come l’Eternità  può crearne un’altra e che il Creatore ha creato ogni cosa allo stesso tempo.