Gioco Divino dell’essere

Gioco Divino dell’essere

Il GIOCO DIVINO DELL’ESSERE

Madre imperfetta, nella perfezione del Divino gioco dell’amore che come per magia traversa la via lattea dell’essere.

Ecco perché ho imparato che tutto é cosi, bene com’é.

 

 

NEL MIO ESSERE 

La madre insegna la donna, la donna insegna la madre. La madre insegna al bambino, il bambino insegna alla madre. 

Ma la madre insegna alla donna che insegna al bambino come essere un uomo, come costruire la vita, nel centro del IO SONO.

 

Pertanto, da un’affirmazione ad un’altra affirmazione, la madre è felice con la figlia, che felice di essere una donna onora la vita dell’IO SONO.

Come anima, io sono, me stessa, all’interno della vita, dove sorge, alla fonte di  io SONO , senza nome e forma, all’infinito.

 

 

UN GIOCO 

Sembra un gioco di parole, eppure è ciò che sonoVITA.

Oltre tutto, oltre il mondo, oltre le forme , al di-la dei pensieri, oltre i sentimenti, e le emozioni, eppure, eccomi anche qui, per te che leggi, nel gioco della vita, SONO.

 

 

PER TE ESSERE

Per te sono nel mondo, sono nella forma, sono nel pensiero, nell’emozione di incontrarti. 

Dal mio punto di vista, sei molto importante,  sei perché la vita che amo è la vita che anche Tu ami nel tuo: SONO

 

 

LA NOSTRA STORIA D’ESSERE

Dal momento che ciò che io sono è così caro al mio cuore così come tu sei caro al tuo, ti racconterò la storia in cui ti troverai.

di senso, molto intenso, così tanto che rimarrai nel consenso.

 

IL GIOCO DELLA STORIA D’ESSERE

Ti piacerà, è iniziata all’inizio del tempo, è venuta dallo spazio siderale, al di là di ogni idea di uomini e donne e di ogni separazione da te e di me, dove eravamo, UNO, nel più profondo, in un riposo eterno e senza creazione, nella beatitudine interiore del tutto.

Poi l’interno esploso’ di gioia, luce e allegria, si agito’, esprimendosi, in fiamme e fuoco, nel freddo siderale, condensato, il suo movimento creava i venti, le piogge cadevano sentimenti, dalla madre che con gioia creo tutto cio’, la tua vita, la mia. 

Molto distante, al di là della mia visione del tempo: forse nel tutto femminile e maschile, non è stata la madre a esplodere, ma il padre che nella gioia, regalo’ un universo di stelle e galassie in cui tu ed io siamo qui. 

Forse fu l’acqua che si è spezzo’ e che nel fuoco dell’amore accarezzo’, la creazione che naque, dove ancora tu ed io siamo qua, ancora, con il sole riempito di fuoco che gioisce con le stelle nel firmamento, il quale accoglie la luna smagliante, nel suo grembo con dolcezza et bellezza, sospesa allo sguardo del soffio del cuore, che l’abbraccia con amore, ancora siamo, qui a guardare la sua luce, come suoi figli tutti qua sulla terra, che gira e rigira continuando ancora appena a danzare, senza fine ancora

 

 PERCHÉ SONO L’ESSERE 

L’importante è che io sia lì con te, da eoni, di forma in forma, luce particolare, SONO questa è vita.

 

NEL MIO SORRISO d’ESSERE

La vita vuole vivere tutto il tempo nello spazio costante, divertimento senza fine,

eternamente presente, nella gioia di essere quello che è,

 come un bambino sorridente, come un bambino gioioso, come una donna felice, come una madre meravigliosa che per gli occhi dei figli nasce ogni istante. 

La madre della madre e la figlia della figlia, ecco come gira il mondo, sono terra, acqua, vento,sono il soffio, che respira, sono il fiume nel  mio cuore, SONO. 

 

PERCHÉ SONO L’ESSERE

Sono qui per giocare, sono qui per amare, sono qui per chiedermi perché il mondo ha dimenticato, il senso della vita, la gioia di essere creato, dalla madre e dal padre e nella vita sentirmi amato.

 

  • Essere creato dall’Universo
  • Essere universo in Se
  • Se nell’essere Universale

Regarde le calendrier des cours inscris-toi pour la méditation gratuite